domenica 19 gennaio 2014

Ciambelline al vino rosso

In una giornata fredda, piovosa, uggiosa, noiosa e tutte gli "osa"(negativi) che vi vengono in mente, due ciambelline da inzuppare in un bel bicchiere di vino non mi dite che non ci stanno bene!
La ricetta è quella delle nonne solo che la nonna in questione, che poi è mia madre, aveva la pessima abitudine, peraltro assai diffusa, di mettere farina q.b.
 L'ho già detto, lo ripeto: la cosa mi infastidisce parecchio e allora  io ho deciso di fare tutte le cose per benino.
Armata di carta, penna e bilancia ho pesato tutto! Impastato nel kenwood e sottoposto l'impasto al giudizio della suddetta che ha dato l'ok!
Ovviamente le nonne impastavano a mano, ma noi nel 2014, kenwood-munite, mettiamo tutto dentro e senza sporcare troppo abbiamo il nostro bell'impasto che poi verseremo sulla spianatoia infarinata.
Ma torniamo alle ciambelline.
Mi girava di farle col vino rosso, anche se la prossima volta le farò con quello bianco: è mio marito che userebbe sempre il rosso, io sono più restia ma per una volta..
Il procedimento:
mischiato farina,  zucchero, sale e poco lievito, poi aggiunti gli umidi, ossia vino e olio.
Ho trasferito l'impasto sulla spianatoia, fatto dei filoncini, tagliati pezzi di pasta grandi quanto una noce, appallottolata e con il dito indice infarinato ho fatto un foro, messa la ciambellina in un piatto col lo zucchero e fatto ruotare fino a fare un bel buchetto centrale (non mi piacciono quelle a cordoncino chiuso), messe in una teglia con carta forno.
Ne sono venute 80!!

















Ingredienti:
1 tazza di vino rosso (o bianco) = 350gr
1 tazza e mezza zucchero = 550gr
1 tazza olio di oliva = 350gr
pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito (facoltativo)
1kg farina + per la spianatoia
zucchero  per passarci le ciambelline


3 commenti:

  1. non vedo l'ora di assaggiarle!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Tazza intesa per "cup" americano??
    Paola Lena

    RispondiElimina
  3. tazza nel senso italiano! può essere anche un bicchiere, ma mia madre che abbonda, usava le tazze.

    RispondiElimina