giovedì 14 novembre 2013

Ciambellone con arancia e cacao

Mia cognata mi ha portato le prime arance non trattate e la tentazione di farci subito un ciambellone è stata fortissima.
Il solito cake? no, cambiamo forma, torniamo al vecchio ciambellone!
Buccia d'arancia nel solito impasto? no! fatta tante volte!.....e allora ecco che mi torna in mente la "brasiliana" quella torta fatta con le arance intere frullate.
Ne aveva parlato Maffo di Coquinaria, l'aveva già fatta Ramona Pasini di Cucinait.
Non ho voglia, anzi proprio non voglio cercare i vecchi topics con la ricetta, farò qualche cosa di mio partendo però da quella idea.
Certo che il cioccolato fondente con l'arancia è un matrimonio perfetto ma non si può, troppe calorie (come se i dolci fossero light!) e allora mettiamoci il cacao.
Per le dosi faccio di testa mia, ormai ho una certa esperienza di cakes&co e mi fido di me stessa.
Il risultato finale è molto soddisfacente. Forse una mezza arancia in più. Forse, perchè potrebbe essere un po' troppo amara,   Per ora è questa ma non escludo in futuro esperimenti "cioccolatosi".

















Ingredienti
250gr farina
3 uova
170 gr zucchero
1 arancia intera
1 cucchiaio colmo di cacao di ottima qualità
100gr olio di riso
1 bustina lievito
zucchero a velo q.b.

Nel mixer ho messo l'arancia intera, tagliata a pezzi e privata dei semi, con 100gr di zucchero.
L'ho tritata, lasciando che si vedesse qualche pezzetto di buccia (sono visibili nella foto).
In una ciotola ho lavorato con le fruste elettriche 3 uova con 70 gr zucchero, quando erano montati ho messo parte  del  mix farina-cacao lievito, l'olio di riso, il resto della farina, sempre azionando le fruste.
alla fine ho aggiunto l'arancia tritata, ho amalgamato bene e versato tutto in uno stampo tondo con cerniera, diametro 20cm.
Ho messo in forno per circa 45 minuti a circa 190°, abbassando poi la temperatura dopo 20 minuti ( ma questo dipende dal mio forno).
Fare, come sempre,  la prova stecchino.
Cospargere di zucchero a velo.

4 commenti:

  1. Davvero un dolce allegro. simpatico...mi piace come lo presenti...bisdogna avere entusiasmo proprio per le cose semplici...con un quid che le contraddistingue!!!
    Brava
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Grazie Ivana! Provalo, è veramente buono.

    RispondiElimina
  3. direi buonissimo...l'ho appena assaggiato! io non ce ne metterei di più di arancia altrimenti sarebbe troppo amaro, così invece si sente un amarognolo che non da' fastidio

    RispondiElimina
  4. Concordo Tina. A me una mezza arancia in più non darebbe fastidio, ma non tutti gradiscono.Così lo trovo perfetto, umido il giusto e ben bilanciati il dolce e il retrogusto amarognolo dell'arancia intera.

    RispondiElimina